Pavimenti in resina Multistrato

14/01/2019
Pavimenti in resina Multistrato

Come già accennato, i pavimenti in resina multistrato a base epossidica rappresentano il giusto “entry level” nel settore dei pavimenti resilienti.
Il rivestimento multistrato viene così definito in quanto realizzato mediante applicazione manuale a spatola di diversi strati di resina, intervallati da spolveri di sabbia di quarzo in opportuna granulometria ed in quantità tale da raggiungere gli spessori desiderati (per normativa non inferiori a 1,5 mm).

Tale tipologia di pavimento viene normato dalle UNI 10966:2007 punto 4.3.5 - UNI EN 1504/2 e UNI EN 13813 a cui si dovrà fare riferimento in fase progettuale per le caratteristiche tecniche e prestazionali.

Pavimenti in resina Multistrato

Data la necessità di applicare più rasature di resina, intervallate da una tempistica non inferiore a 12-24 ore, la realizzazione del multistrato richiede diversi giorni di lavoro.
Per una corretta realizzazione e durabilità dell’opera è indispensabile una accurata preparazione del sottofondo mediante pallinatura o levigatura. Sono da escludersi a priori la carteggiatura e la scarificatura in quanto non idonee.
Il pavimento in resina multistrato è una tipologia adatta ad un medio traffico di carrelli a ruota gommata e può essere scelto per il rivestimento nuovi o vecchi sottofondi in calcestruzzo, ma anche per la ristrutturazione di pavimenti in piastrelle/gres/klinker, purché sia stabile e le piastrelle siano ancorate al sottofondo.
La finitura superficiale è antisdrucciolo con ruvidità a scelta della d.l., di aspetto monocromatico lievemente spatolato.
Al termine dei lavori, i giunti di contrazione o costruzione eventualmente presenti nel sottofondo dovranno essere riportati sulla superficie in resina mediante tagli realizzati con taglierina a disco diamantato, successivamente sigillati con specifiche resine poliuretaniche di adeguato modulo elastico.
La pulizia del pavimento dovrà essere effettuata con macchine lavasciuga, utilizzate in modo appropriato (vedi qui)
Dato lo spessore esiguo del rivestimento, unito a buone performances tecniche, il Multistrato è spesso una soluzione tecnico-economica molto vantaggiosa, tuttavia consigliamo di rivolgersi a tecnici esperti e competenti per valutare la fattibilità dell’opera.

Segui Atef su Twitter
Segui Atef su Facebook
Segui Atef su YouTube
Segui Atef su Instagram

Possiamo esserti utili?

Vuoi iscriverti alla newsletter?
Accettazione Privacy Policy   *

Perchè contattarci?

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi saperne di più?
Non esitare a scriverci, compila il modulo!

  Web Agency XODUS New Media

Possiamo esserti utili?

Compila tutti i campi. Ti ricontatteremo in tempi brevi.