pavimenti industriali in calcestruzzo fibrorinforzato

28/06/2016

I pavimenti industriali in calcestruzzo purtroppo hanno sempre patito una scarsa considerazione dal punto di vista progettuale, tale da affidarne il dimensionamento alla “esperienza” del pavimentista od a capitolati copia-incolla presi chissà dove. Eppure sul pavimento in calcestruzzo più comune grava un complesso problema progettuale, dovuto al fatto che il pavimento stesso poggia su un sottofondo (massicciata) altamente deformabile. A questo si aggiungono i problemi legati alle grosse dimensioni di getto del calcestruzzo, i quali impongono di tenere in forte considerazione le caratteristiche reologiche del materiale ed i ritiri dovuti alla perdita di ingenti quantità di acqua d’impasto. La non curanza di questi fattori porta ad una inevitabile formazione di macrofessurazioni che pregiudicheranno la monoliticità della struttura.
Al fine di garantire una adeguata vita utile del pavimento ed una adeguata portanza, si dovranno considerare i carichi statici (scaffalature ed impianti), carichi dinamici e carichi termici.
Una adeguata progettazione di un pavimento industriale in calcestruzzo dovrebbe quindi concludersi con la determinazione di una soluzione adatta ad affrontare tutti i carichi di esercizio.

Immagine

L’utilizzo delle classiche reti metalliche elettrosaldate disposte in singolo o doppio strato comporta generalmente due problemi:
1) i dovuti sormonti delle reti possono portare ad un ispessimento dello strato d’armatura che non permette un adeguato copriferro (molto spesso vengono progettati pavimenti senza tenere conto dei sormonti).
2) Le reti offrono un rinforzo quasi unicamente a flessione.

Immagine

L’utilizzo di una armatura in fibre d’acciaio distribuite nell’impasto di calcestruzzo conferisce un tipo di armatura omnidirezionale, in grado di risolvere molteplici limiti progettuali.
Per progettare un pavimento in calcestruzzo fibrorinforzato (FRC), tenendo presente i valori di carichi ed il valore di cedimento alla piastra della massicciata, si interverrà sul mix design del calcestruzzo, sul dimensionamento delle fibre (lunghezza, diametro e forma) e sul dosaggio al m³.
Nella nostra sezione dowloads potete inoltre trovare le “Linee Guida per la prescrizione di calcestruzzi fibrorinforzati per la realizzazione di pavimentazioni” edito da Conpaviper.
Per studi tecnici e progettisti che si accingono a dover progettare e realizzare una pavimentazione in calcestruzzo fibrorinforzato, il nostro staff rimane a disposizione.

Perchè contattarci?

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi saperne di più?
Non esitare a scriverci, compila il modulo!

Vuoi iscriverti alla newsletter?
Accettazione Privacy Policy   *

Consulenza per pavimenti industriali in resina, cemento, calcestruzzo…

Un team di esperti con oltre 40 anni di specializzazione nel settore dei pavimenti industriali.


Hai problemi con un pavimento in cemento/calcestruzzo e non sai come risolvere?

Necessiti di una perizia od una consulenza in merito ad un pavimento in resina che non soddisfa le tue aspettative?

Il pavimento industriale che hai realizzato si sta precocemente deteriorando?

Necessiti di supporto tecnico (CTP) per un contenzioso?

Esperto Online