Il ripristino dei giunti delle pavimentazioni industriali

06/03/2015

Immagine

Nei tradizionali pavimenti industriali in calcestruzzo, vengono necessariamente a formarsi due tipologie di giunti:
- i giunti di costruzione, ovvero i giunti di ripresa tra due getti di pavimentazione.
- I giunti di contrazione o controllo, ovvero i giunti che vengono realizzati con apposita macchina tagliagiunti a disco diamantato. Questi giunti servono a controllare i fenomeni di ritiro del calcestruzzo ed a limitare la formazione di fessurazioni.

Questi giunti vengono generalmente riempiti con delle guaine preformate in pvc le quali hanno una funzione di “riempimento temporaneo”. Ad avvenuta maturazione del calcestruzzo (20-30 giorni min.) i giunti andrebbero sigillati con apposite resine poliuretaniche elastiche, come Alfaseal di Kemper System, le quali hanno la funzione di proteggere la sede del giunto dal passaggio di veicoli su ruota.
Tuttavia, al fine di contenere i costi di realizzo, molte pavimentazioni non vengono completate con le apposite sigillature, lasciando i giunti scoperti e non protetti.

Il normale utilizzo della pavimentazione industriale, associata ad una mancata od errata manutenzione, porta i giunti ad un inevitabile sbrecciamento e degrado.

Immagine

La ricostruzione di fughe e giunti ammalorati comporta disagi e costi nettamente superiori a quelli di una normale manutenzione.
Molte aziende pensano di risolvere le problematiche facendo applicare malte cementizie da muratori di fiducia, le quali generalmente non fanno altro che tamponare il problema per pochi giorni o settimane.

Dato che i giunti sono la zona della pavimentazione più esposta a sollecitazioni di compressione e taglio, occorre intervenire con prodotti che offrano elevatissime prestazioni, i quali sono generalmente a base di resine epossidiche e sabbie di quarzo.
L’opera di ristrutturazione dei giunti degradati prevede generalmente una demolizione localizzata della sede del giunto, per una profondità non inferiore a 20 mm ed una larghezza pari alla sede di maggior rottura.  La malta di ripristino dovrà essere ancorata al sottofondo in calcestruzzo mediante apposito primer resinoso.
Ad avvenuto indurimento della malta di ripristino, andrà realizzato un nuovo giunto mediante taglio a disco diamantato e la sigillatura dello stesso con una resina elastica specifica per giunti di pavimenti industriali.

Per qualsiasi richiesta tecnica, potete contattarci tramite l'apposito modulo.

Perchè contattarci?

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi saperne di più?
Non esitare a scriverci, compila il modulo!

Vuoi iscriverti alla newsletter?
Accettazione Privacy Policy   *

Consulenza per pavimenti industriali in resina, cemento, calcestruzzo…

Un team di esperti con oltre 40 anni di specializzazione nel settore dei pavimenti industriali.


Hai problemi con un pavimento in cemento/calcestruzzo e non sai come risolvere?

Necessiti di una perizia od una consulenza in merito ad un pavimento in resina che non soddisfa le tue aspettative?

Il pavimento industriale che hai realizzato si sta precocemente deteriorando?

Necessiti di supporto tecnico?

Esperto Online